RSS

Henna's Bazar

Translate

lunedì 30 ottobre 2017

Blessed Samhain...







Per Festeggiare Samhain (Halloween)...





Da Martedì 31 Ottobre a Sabato 4 Novembre

...
Sconto del 10%

Su tutti i nostri prodotti!!!





Eh...non è uno scherzo!!!




Per saperne di più...


Festeggiamo la natura con i prodotti che ci regala!

Il nome Halloween (in irlandese Hallow E’en), deriva dalla forma contratta di All Hallows’ Eve, dove Hallow è la parola arcaica inglese che significa Santo: la vigilia di tutti i Santi, quindi. Ognissanti, invece, in inglese è All Hallows’ Day

La festa di Samhain è una festa anitichissima di origine irlandese poi trasportata dagli immigrati irlandesi in america.

Per i Celti, infatti, l’anno nuovo non cominciava il 1° gennaio bensì il 1° novembre, quando terminava ufficialmente la stagione calda ed iniziava la stagione buia  e del freddo, il tempo in cui ci si chiudeva in casa per molti mesi, riparandosi dal freddo, trascorrendo le serate a raccontare storie e leggende.

La morte era il tema principale della festa, in sintonia con ciò che stava avvenendo in natura: durante la stagione invernale la vita sembra tacere, mentre in realtà si rinnova sottoterra, dove, tra l'altro, riposano i morti.
 Da qui è comprensibile l’accostamento dello Samhain al culto dei morti.
 I Celti credevano che alla vigilia di ogni nuovo anno, cioè il 31 ottobre, Samhain chiamasse a sé tutti gli spiriti dei morti, che vivevano in una landa di eterna giovinezza e felicità chiamata Tir nan Oge, e che le forze degli spiriti potessero unirsi al mondo dei viventi, provocando in questo modo il dissolvimento temporaneo delle leggi del tempo e dello spazio e facendo sì che l’aldilà si fondesse con il mondo dei vivi e permettendo agli spiriti erranti di vagare indisturbati sulla Terra

Non è una festa demoniaca, si festeggia la natura ed uno dei suoi cicli.

Da adesso in poi infatti non si raccoglie più nulla, si lascia che la natura si addormenti per poi risvegliarsi con il tepore primaverile.







Fonte:https://www.irlandando.it/halloween/storia/



sabato 23 settembre 2017





Con L’arrivo di Mabon (Equinozio d’Autunno)

la Natura si riveste di colori caldi e vibranti.

Il nostro corpo, la nostra chioma hanno bisogno
di rigenerarsi per prepararsi al meglio ad affrontare l’inverno.



Quale modo migliore se non  farlo con prodotti della Madre Terra?!

Polveri Freschissime, per colorare, donare corpo e lucentezza alle vostre chiome.

Erbe dai profumi  intensi, naturali  senza nessuna sostanza chimica aggiunta e trattamenti per viso e corpo che rigenerano dolcemente la vostra pelle.

Prendersi cura di sè è un gesto semplice.

Fatto con prodotti semplici.

E cosa c’è di più semplice che farlo con polveri di erbe?!




La magia è gia qui.

Vieni a scoprirla con i prodotti Henna’s Bazar

E...

Per festeggiare l’arrivo dell’autunno


Settimana

di...

  Sconti!!!

Da Sabato 23 a Sabato 30 Settembre

Spese di Spedizione Gratis

(Per ordini superiori ai €35,00)




Arrivooo ho proprio bisogno di rigenerarmi con i trattamenti naturali


Ma Davvero???? Non possiamo farcela scappare quest'occasione!!!



lunedì 18 settembre 2017




Aspettando Mabon o Equinozio d’Autunno...

Il 22 Settembre inizierà la stagione autunnale, con tutti i suoi meravigliosi colori e la sua magia...





mercoledì 26 luglio 2017

Chiusura Estiva...




Chiusura Estiva


Dal 1 al 31 Agosto

e...


Spedizione Gratis!!!
(Per ordini superiori a € 34,90)

su...



(Gli ordini verranno evasi in ordine cronologico alla riapertura)





Portate con voi i vostri Amici animali,

renderanno la vostra vacanza

Davvero bella!

Non Abbandonateli!!!













Buone Vacanze

da tutto il Team

Henna's Bazar



lunedì 24 luglio 2017






Aspettando
il ...
1 Agosto
Lughnasadh



Lugnassad è la prima dell tre feste del raccolto (e si festeggia quello del grano in particolare), ringraziamento alla terra per i suoi doni.
Veglia per il dio del sole (Lugh), che si festeggia con danze, giochi e fuochi. Festa del pane (lammas).
Festa delle dee Diana e Artemide.
Per i cristiani è San Pietro, e viene distribuito del pane benedetto.
È il giorno in cui inizia l’autunno.
Momento molto adatto alla meditazione e alle attività spirituali.

Lughnasadh (chiamata anche Lammas dai sassoni) cade il 1° agosto e segnava l'inizio della stagione dei raccolti.
Tutti i riti di Lughnasad miravano ad assicurare una stagione di frutti generosi, in quanto un raccolto abbondante assicurava la sopravvivenza della tribù durante i freddi e sterili mesi invernali.
Si praticava anche la raccolta dei mirtilli a scopo divinatorio: se i mirtilli erano abbondanti, si riteneva che il raccolto sarebbe stato più che sufficiente.
All'alba della vigilia di Lughnasad si costruivano piccole capanne coperte di fiori, possibimente vicino a corsi d'acqua, dove gli innamorati dormivano insieme la notte del 31 Luglio.




Il dio Lugh

Molti luoghi dedicati a Lugh nell'Europa centrale e occidentale testimoniano l'importanza del dio tra i Celti (diversi luoghi venivano chiamati Lugudunon, “il forte di Lugus”, cioè Lugh). L'antico nome Lugus sembra significhi “lucentezza, illuminazione”, e, sebbene ciò sembra ricollegarsi puramente alla stagione del raccolto, è connesso anche a tutte le capacità della mente umana. 
Lugh è legato all'intelligenza, a come essa porti alla supremazia della mente sui problemi. Mentre Brigit, la Musa, procura l'energia pura necessaria per lo sforzo creativo, Lugh, l'artista perfetto, sa come forgiare tale energia. 
Lugh è esperto in tutte le arti, dalla poesia alla metallurgia, dall'arte della guerra alla musica.
Dovevano esistere diverse variazioni locali della storia di Lugh, che purtroppo sono state dimenticate (nonostante ciò alcuni frammenti di tali storie sembrano essere sopravvissuti attraverso altri personaggi, come nel caso della storia di “Jack il Calderaio” della Cornovaglia). La nascita di Lugh avviene in un periodo di tensioni e pericoli. Il dio è figlio di Cian, figlio di Dian Cécht, e di Eithne, figlia dell'invincibile campione Balor, colui il cui occhio inceneriva tutto ciò su cui si posava. Lugh rappresenta la possibile riconciliazione tra Danai e Fomori (tra saggezza e forze del caos). Poiché la sua esistenza è un pericolo per Balor (secondo una profezia sarebbe stato ucciso dal nipote), appena nato viene nascosto e, come Mabon, svanisce dalla terra ed è ospitato da Manannàn Mac Lir, custode delle profondità marine, dove apprende l'arte della poesia. Cresciuto, Lugh reclama il suo posto a Tara, tra i Tuatha Dé Danann. Come membro dei Danai, partecipa alle lotte contro i Fomori e alla fine distrugge l'occhio del nonno Balor. I Fomori non sono più invincibili e il raccolto è al sicuro.

Secondo la tradizione gallese, egli è figlio di Arianrhod, la Dea Bianca, e di Gwyddyon, suo fratello. La madre, insofferente al nascituro, getta sul bambino tre geasa (divieti). Il bambino non deve avere un nome a meno che non gli venga dato dalla dea stessa, non può possedere armi se non donate da lei e non può avere in sposa una fanciulla mortale. Attraverso l'ingegno del padre Gwyddyon il bambino riesce ad aggirare i geasa , riuscendo ad avere un nome (la madre, stupita dalla sua abilità esclamò: Lleu Llaw Gyffes, che significa “Il leone ha la mano ferma” e che quindi divenne il nome del giovane dio), ad avere le armi (attraverso un travestimento fu la dea stessa a metterle nella sua mano) e una bellissima donna non mortale (venne creata dal padre mediante la magia e l'uso di nove fiori e il suo nome è Blodeuwedd, che significa appunto “viso di fiori”). Blodeuwedd tradisce il marito, riferendo all'amante Grown Pebr il suo punto debole, ma Lleu riusce a salvarsi e a sconfiggere il nemico. Blodeuwedd viene invece tramutata in gufo.

Lugh è l'archetipo dell'eroe salvatore, colui che porta il lieto fine. Come Odino nella mitologia norrena, Lugh possedeva dei corvi profetici secondo le fonti più antiche. I Romani lo associarono a Mercurio (ciò si ritrova nel De bello gallico di Cesare) e ad Apollo-Febo.








Fonti:
Celtic Rituals, Alexei Kondratiev
http://www.quartadimensione.net/portaleedg/festcelt.htm

giovedì 20 luglio 2017

Sconti fino al 30 Luglio...











Fino al 30 Luglio ore 19.00 * su Henna’s Bazar...

Sconto del 10%

Su tutti i nostri prodotti!!!


Inserendo il codice:
“HENNASBAZAR”

Affrettati prima della chiusura estiva!!
* Gli ordini effettuati entro tale data verrano elaborati entro fine luglio, gli altri alla riapertura.







Henna’s Bazar per il mese di Agosto
Non effettuerà spedizioni per la chiusura estivaJ
Sarà  comunque possibile effettuare gli ordini ,
che verranno evasi in ordine cronologico alla riapertura.






martedì 20 giugno 2017



HAPPY LITHA